Recensione DeadPool!!!

1._PosterIeri sono andato a vedere il film di Deadpool e dio solo sa quanto avessi paura. Paura che fosse una cagata pazzesca! Non tanto per il fatto che mi potessero sminchiare le origini (quelle contano poco in fin dei conti), quanto il personaggio stesso, a come avrebbero fatto a rendere credibili le voci che ha nella testa, le sue 2 o 3 personalità, a rendere sostenibile il suo humor e soprattutto il doppiaggio, oggettivamente nel trailer la voce di Wade Wilson era inascoltabile: molto più consona al personaggio quella presente nell’omonimo videogioco. Quindi il mio terrore era di bruciare 7 euro di biglietto del cinema quando forse, avrei fatto meglio a vedermelo in streaming in qualità CAM. E invece NO! Boia mondo!

Premetto, è una recensione molto a caldo, quindi essere obiettivi e sufficientemente critici è difficile anche per me in questo caso.

Tuttavia dopo l’ennesimo trailer del film gggiovane con un Robert DeNiro e Zack Efron, fatto per far bagnare le ragazzine e dare a DeNiro i soldi per comprarsi la dentiera d’oro, è incominciato il film, e l’ho amato già dai titoli di testa: irriverente, sopra le righe, cazzaro e specialmente per “l’inutile cameo”.

HT_deadpool_ml_150805_4x3_992Della trama non voglio dirvi molto, anche perchè è abbastanza banalotta. Vengono narrate le origini del mercenario chiacchierone, riscritte in modo un po’ diverso ma ciò è ininfluente. La cosa bella è che non parte con un pippone dall’inizio, ma da una serie di flashback lungo la prima scena d’azione, quella del ponte sull’autostrada per intenderci, che abbiamo visto tutti nel trailer. Ovviamente si chiude con il regolamento finale dei conti con il cattivone.

Non è la trama che fa il film, ma i personaggi stessi e come sono diretti. Ecco a proposito della regia, commento tecnico. Non male, abbastanza solida, non ci sono così tanti effettoni speciali, tranne Colosso che è un effetto speciale in movimento. Tutto molto semplice, non ha inutili fronzoli in scene che non ne necessitano, l’unica pecca, un po’ confusionaria nelle scene d’azione, si muove troppo e fa perdere il senso di dove si è. Infatti per paura che il film fosse un flop pazzesco ed evitare qualunque responsabilità, l’hanno affidato ad uno sconosciutissimo Tim Miller, talmente sconosciuto che non ha neanche una pagina Wikipedia in italiano. E direi che come primo film non c’è male, infatti è già stato riconfermato per il sequel.

face-to-face-deadpool-got-face-to-face-with-brianna-hildebrandIl film è tutto quello che sognavo! E’ il Deadpool che piace a me, quello stile Victor Gischler di In Viaggio Con La Testa per intenderci, non quella cagata della serie mensile che l’ha trasformato in un demente. Cazzaro è la parola d’ordine, è adorabile nella sua idiozia e nel suo essere sopra le righe. Nella sua follia delirante e nelle 50 parole al minuto che spara a raffica ti rendi conto della sua genialità non sense, facendo apparire gli altri super delle fichette senza palle, troppo inclini al buonismo e alla piangine (perculate agli x-men a ruota libera). Il tutto immerso in un’abbondante dose di ultra violenza al limite dello splatter. Capisco perchè sia stato vietato a certe fasce d’età… per quello e per la quantità di battute e riferimenti sessuali che dopo un po’, lo ammetto, potrebbero risultare pesanti. Non è un film per famiglie, o per bambini: 1 perchè capirebbero la metà delle battute, 2 perchè ad una certa età può essere frainteso e capito in modo diseducativo, come South Park insomma. Ritornando alle battute, alcune sono memorabili, un continuo riferimento alla cultura pop, autoironia ad un livello mai visto, ci sono particolari oggetti e riferimenti al passato in ogni inquadratura, non vi posso dire niente perchè vi rovinerei certe perle, ma vi assicuro che c’è da scompisciarsi ad ogni minuto! Pure quando sfonda la quarta parete è fatto bene, tali scene non sono eccessive da risultare fastidiose né inutili o sciocchè, sono state usate sapientemente. Purtroppo non sono presenti le varie voci che ha nella testa, ma forse è meglio, sarebbe stato troppo, già non sta mai zitto così.

DEADPOOL

In conclusione che posso dire!? A me è piaciuto un casino, poi riguardandolo magari ci troverò tantissimi difetti, ma per ora mi sento molto soddisfatto, soprattutto perchè poteva veramente essere un disastro. Non è un film che consiglio a tutti però, se siete dei bacchettoni a cui non piace l’humor demenziale e non avete nemmeno riso con 3 Uomini E Una Pecora non guardatelo. Spero che questa frettolosa recensione vi invogli ad andarlo a vedere!

Scritto da: N°7

20160221_110020

Dettaglio della mia libreria… un mini Pool sempre lì a “vegliare” sullo scaffale!

CICA CICA’!!!

||||| 5 Mi Piace! |||||