Le Citazioni Fumettose di: Gotham 1×17 “Red Hood”

Questa settimana Gotham torna ai suoi soliti livelli qualitativi, che per me bastano a farmela piacere. Dimentichiamo lo scivolone di settimana scorsa. Tutto perdonato, ma non tiratemi più uno scherzo simile. Partiamo con gli easter eggs.

Red_Hood_Batman_'66_001

A quanto pare la storia della presenza di un possibile futuro Joker in ogni episodio era vera. Il villain di questa settimana è il Cappuccio Rosso, maschera indossata anche dal Joker prima che diventasse il Joker. Anche qui, come nei fumetti, la maschera viene fatta girare tra vari rapinatori diversi. Il primo rapinatore che vediamo portare il Cappuccio ricorda in tutto e per tutto la figura del Joker, e non sarebbe neanche una brutta versione del Joker, non fosse che finisce freddato dopo neanche metà episodio.

download

Veniamo a sapere l’identità dell’uomo che ha rapito Fish: il Dr. Dulmacher. Suona parecchio come Dollmaker (nome già spuntato fuori nella seconda puntata di Gotham, c’era lui dietro ai rapimenti di bambini): un villain ultra-secondario della DC, apparso in pochissimi fumetti e la cui identità è stata usata da varie persone. Penso proprio che il Dollmaker che vedremo in Gotham sarà un personaggio grosso modo del tutto originale.

2012806-poison_ivy_jokers

Tecnicamente questa è l’immagine di una pianta, quindi non può contare come porno!

Vediamo la sempre più imbarazzante Barbara Gordon insegnare a Selina e Ivy come usare la propria bellezza come un’arma, da brave femmes fatale. Sappiamo molto bene che entrambe non dimenticheranno questa lezione. Nella stessa scena si può vedere anche che Ivy ha già la fissa per il vestirsi in verde.

Degna di nota una frase pronunciata dal Pinguino: “Sono i nostri nemici a definirci”. Già, Oswald, questa è una nozione di base per ogni sceneggiatore di storie super-eroistiche che si rispetti, fin dall’alba dei fumetti.

Scritto da: L’Escapista

download

||||| 0 Mi Piace! |||||